La sulla, o Erba Sulla, è una pianta leguminosa appartenente alla famiglia della Fabaceae. È molto diffusa nel bacino del Mediterraneo occidentale, ma anche in Nord America, Australia e Nuova Zelanda. Nella nostra penisola è presente nelle regioni centro-meridionali perché è una pianta che, nonostante cresca bene in terreni argillosi e non tema la siccità, non resiste alle temperature troppo rigide. Muore infatti a temperature inferiori ai 6-8°C sotto lo zero. Ha però molte proprietà che la rendono particolarmente apprezzata da agricoltori e allevatori.

È un’ottima pianta foraggera, ricca di proteine e quindi particolarmente nutriente per il bestiame. In agricoltura, viene anche utilizzata per la rigenerazione del terreno. Permette, infatti, di fissare l’azoto nel suolo. Per tal motivo, viene inserita fra le diverse colture cerealicole per fertilizzare il suolo e migliorarne la resa.

I suoi fiori sono particolarmente apprezzati, motivo per cui in molti luoghi la sulla viene coltivata anche come pianta ornamentale. Fioriscono nel periodo compreso fra aprile e giugno. I campi coltivati a sulla in quel periodo dell’anno si colorano infatti di porpora, creando paesaggi particolarmente suggestivi.

I bei fiori di sulla, però, non sono solo gradevoli alla vista. Sono anche una ricca fonte di nettare per le api. Esse, raccogliendo la preziosa sostanza di fiore in fiore, ne consentono anche la fecondazione.

 

Il miele di sulla è un miele a rapida cristallizzazione, formando cristalli medi o fini. Quando è ancora allo stato liquido, ha un colore che va dal trasparente al giallo paglierino, per poi virare al bianco-beige quando cristallizzato. È bene ricordare che la cristallizzazione è un processo naturale che interessa il miele e ne dimostra la sua genuinità in quanto non sottoposto a lavorazioni industriali. Alcune tipologie di miele, per loro composizione, non tendono alla cristallizzazione, mentre per altri può essere un processo più o meno veloce.

Ha un sapore molto delicato, con note vegetali o con componenti fruttate. Il miele prodotto nelle regioni del Sud Italia possono anche presentare un aroma agrumato, dovuto alle numerose coltivazioni di agrumi della regione.

Anche l’odore non è particolarmente significativo: viene spesso descritto come odore generico di miele con note vegetali e di paglia.

 

Il miele di sulla ha un potere dolcificante inferiore a quello di mieli come l’acacia e ha una concentrazione molto alta di fruttosio. È anche ricco di ferroramezincomagnesio e manganese, il che lo rende un ottimo alleato per atleti e sportivi. Sono anche presenti vitamina A, C e alcune del gruppo B. Il miele di sulla apporta numerosi benefici al nostro organismo. Ha un effetto depurativo e disintossicante, oltre a essere una preziosa fonte di energia facilmente assimilabile. Gli vengono riconosciuti anche effetti diuretici e lassativi e se ne consiglia l’applicazione su brufoli e acne. Come tutte le altre tipologie di miele, infine, è particolarmente indicato per contrastare mal di gola e tosse.

Miele di Sulla

€ 10,50Prezzo